Coronavirus: tutto quello che c'è da sapere

EMILIA-ROMAGNA IN ZONA GIALLA - ultimo agg. 08/05

L'Ordinanza del Ministro della Salute dell'8 maggio 2021 (pdf1.35 MB) consente l'accesso di familiari e visitatori alle RSA.

Circolare del Ministero dell'Interno (pdf37.56 KB)del 7 maggio 2021 che ammette la vendita per asporto dopo le 18 nei bar in zona gialla.

Nuovo L'ordinanza del Presidente della Giunta regionale n. 68 del 30 aprile 2021 ha aggiornato il protocollo per la gestione di casi COVID-19 confermati in ambito scolastico.

Il Decreto-Legge n. 52 del 22 aprile 2021 aggiorna le misure in vigore sul territorio nazionale: dal 1° maggio al 31 luglio 2021 si applicano le disposizioni già definite nel DPCM del 2 marzo 2021 come integrate dal DL.
Il DL ripristina le zone gialle a partire dal 26 aprile 2021 e consente gli spostamenti in entrata e in uscita dai territori delle Regioni e delle Province autonome che si collocano nelle zone bianca e gialla. Istituisce la certificazione verde per gli spostamenti da e verso zone arancioni o rosse.

L'ordinanza del Ministero della salute del 23 aprile 2021 (pdf440.73 KB) assegna l'Emilia-Romagna alla zona gialla da lunedì 26 aprile 2021.

Resta in vigore il sistema di classificazione delle regioni per fascia di rischio. Le regioni possono, con propria ordinanza, prevedere ulteriori restrizioni in aree di particolare criticità.

Si ribadiscono le raccomandazioni alla cittadinanza già rese note nei giorni scorsi e in particolare ai cittadini che abbiamo il sospetto di aver avuto contatti con il virus, specie se presentano sintomi, sono invitate a non recarsi di persona in Pronto soccorso o presso altre strutture sanitarie, bensì a contattare telefonicamente il proprio medico di famiglia o il 118, o il cellulare dedicato dell’igiene pubblica 339 7720079, in modo da ricevere ogni utile indicazione sul da farsi.

Contattare il 112 oppure il 118, non per informazioni, ma soltanto in caso di necessità.

In caso di sintomi sospetti, si raccomanda di:

  • non recarsi nell'ambulatorio del Medico di Medicina Generale o del Pediatra di Libera scelta, ma contattarli telefonicamente

  • non recarsi al Pronto Soccorso

  • non recarsi presso gli sportelli o i servizi dell'Ausl della Romagna e privilegiare il contatto telefonico 118

  • 800 033 033 Numero Verde Servizio Sanitario Regionale

  • 1500 del Ministero della Salute

FAQ 

Per informazioni 

URP Ufficio Relazioni con il pubblico del Comune di Rimini 0541 704704 

News e comunicati in tempo reale

Leggi tutti i comunicati sul coronavirus