ARCHIVIO - Emergenza alimentare - Assegnazione Buoni Spesa

Modulo di richiesta per le famiglie, elenco aventi diritto, modalità per richiedere l'inclusione nell'elenco fornitori per le imprese

ATTENZIONE

 

 

Per chiarimenti chiamare il n° 0541 704000

 

ASSEGNAZIONE BUONI SPESA:

Elenco idonei (INTEGRAZIONE  16 dicembre 2020)

Elenco idonei (dicembre 2020)

Elenco esclusi ( aggiornato al 16 dicembre 2020)

Il termine ultimo per chi non ha ancora ritirato i buoni spesa è fissato per il giorno 20/02/21.

Chi non dovesse ritirare i buoni assegnati presso il punto vendita scelto in fase di domanda, perderà il beneficio.

 

 

Per le Imprese

Il conto corrente per le donazioni per i buoni spesa

 

 

 

FAMIGLIE

Domande per i buoni spesa per le Famiglie

Le domande devono essere compilate su apposito modulo on-line di richiesta dalle ore 12 di giovedì 3/12/2020.

Eventuali rettifiche alle domande possono essere fatte qui.

Risorse assegnate con decreto legge n° 154/2020 articolo 2

Destinazione:

a) Nella misura di 566.501 € per l’acquisto di buoni spesa da assegnare a nuclei familiari in difficoltà.
b) Nella misura di 300.000 € per acquisto di derrate alimentari e di beni di prima necessità (elencati nell’allegato A)

Regole per l'assegnazione dei buoni spesa

Requisito base

Essere residenti nel Comune di Rimini.

Requisiti economici (tutti e tre da possedere)

1) Reddito lordo ai fini irpef 2019 complessivo del nucleo familiare inferiore a 30.000 € oppure 45.000 € se con due o più figli
2) Disponibilità finanziarie liquide complessive dei componenti del nucleo al 30 novembre 2020
◦ inferiore a 2.500 € se il nucleo ha un solo componente
◦ inferiore a 4.000 € se il nucleo ha più di un componente
3) Il nucleo familiare NON deve avere avuto entrate effettive (al netto di ritenute fiscali e previdenziali) per redditi rilevanti ai fini irpef nel mese di novembre, di importo superiore a 300 euro moltiplicato per il numero di componenti del nucleo. (ad esempio: 900 € per un nucleo familiare con tre componenti)

Criteri di formazione della graduatoria

1) Nessun componente del nucleo ha avuto erogato nel corso del 2020 il Reddito di cittadinanza, o di emergenza, o di solidarietà, o di inclusione, oppure pensione di cittadinanza: PUNTI 55
2) Nessun componente del nucleo ha avuto assegnati buoni spesa dal Comune di Rimini nei mesi di aprile-maggio-giugno 2020: PUNTI 20
3) Nucleo familiare con un solo componente che procura reddito: PUNTI 10
4) Numero di componenti minori o disabili (con più dell’80% di invalidità): PUNTI 5 PER OGNI MINORE O DISABILE FINO AD UN MASSIMO DI 15 PUNTI

A parità di punteggio si privilegerà la maggiore anzianità del capofamiglia.

Criteri di determinazione del buono

100 € per componente del nucleo effettivamente presente sul territorio, fino ad un massimo di 400 € per nucleo
 

Modalità presentazione domanda

a partire dalle ore 12 di giovedì 3 dicembre 2020 e fino alle ore 17 di mercoledì 9 dicembre 2020, mediante:
o compilazione di apposito modulo;
o telefonando al numero 0541 704969 presidiato da operatori comunali (tutti i giorni feriali - dalle ore 9 alle 17);

Avvertenze

NOTA BENE. È importante annotarsi il numero di registrazione a protocollo della domanda allo scopo di ottenere informazioni on line sulla collocazione in graduatoria e per potere segnalare errori di compilazione (entro il termine di scadenza del bando)

Nelle verifiche successive alla erogazione la Amministrazione potrà richiedere la produzione della dichiarazione Isee, al fine di valutare la veridicità delle informazioni dichiarate

 

 

 

-------------------------

IMPRESE

Allegato A alla determinazione dirigenziale n. 2523 del 25/11/2020

Invito ai gestori di punti vendita a manifestare la disponibilità alla fornitura di prodotti alimentari a nuclei familiari con fondi dell'Amministrazione Comunale e su autorizzazione della stessa.

Inviare mail con la richiesta di inclusione nell'elenco fornitori di beni alimentari a protocollo.generale@pec.comune.rimini.it

Il dirigente del Dipartimento servizi di comunità
RENDE NOTO

che l’Amministrazione Comunale di Rimini, attraverso il presente Avviso, intende individuare le imprese interessate alla fornitura di prodotti alimentari ai nuclei familiari che verranno ammessi al beneficio del c.d. “buono spesa”; ciò qualora detto beneficio fosse previsto tra le misure di “solidarietà alimentare” contenute negli appositi provvedimenti governativi in corso di predisposizione.

I beneficiari dell’intervento sono i cittadini residenti nel Comune di Rimini collocati in posizione utile nell’elenco dei beneficiari. Ciascuno di essi sceglierà il punto vendita presso cui rifornirsi dall’elenco formato ad esito del presente avviso.

Si precisa che la autorizzazione di spesa (buono spesa):

  • dà diritto all’acquisto di soli prodotti alimentari, compresi quelli in promozione, e comprende esclusivamente generi alimentari;
  • non è cedibile;
  • non è utilizzabile quale denaro contante e non dà diritto a resto in contanti;
  • comporta l’obbligo per il fruitore di regolare in contanti l’eventuale differenza in eccesso tra il valore della autorizzazione di spesa ed il prezzo dei beni acquistati.

Si precisa inoltre che la Amministrazione non acquisirà tessere prepagate ma dovranno essere gli esercenti a mettere a disposizione dei beneficiari che saranno loro indicati i propri strumenti di pagamento (card, voucher, ecc.) nei limiti di importo indicati dall'Amministrazione.
L’Amministrazione Comunale corrisponderà alla ditta il corrispettivo dovuto dietro presentazione di fattura in formato elettronico, il cui ammontare non potrà in alcun modo eccedere l’importo autorizzato. Contestualmente alla fattura elettronica l’esercente dovrà produrre l’elenco dei prodotti alimentari forniti.

Le ditte che manifesteranno la disponibilità ad aderire alla richiesta dell’Amministrazione Comunale dovranno indicare eventualmente una percentuale di sconto a favore dei nuclei familiari beneficiari della misura. Dovranno inoltre indicare l’insegna e l’indirizzo dei punti vendita, che debbono trovarsi all’interno del territorio comunale. L’Amministrazione Comunale si riserva di apportare le variazioni e le integrazioni che si rendessero necessarie od opportune a seguito della emanazione dei provvedimenti statali.

La manifestazione di disponibilità deve pervenire con la modalità indicata sopra entro e non oltre il 2 dicembre 2020 a pena di esclusione.

Inviare mail con la richiesta di inclusione nell'elenco fornitori di beni alimentari a dipartimento2@pec.comune.rimini.it.

 

Il dirigente Fabio Mazzotti

 

scarica allegati